50 milioni di Apple Watch venduti nel 2015

I “gran visir” del marketing delle principali aziende dell’high tech mondiale ancora sbuffano un po’ quando vedono i numeri relativi alle vendite dei wearable. E’ vero che i numeri non sono ancora nemmeno lontanamente paragonabili a quelli degli smartphone ma se visti in prospettiva lasciano decisamente ben sperare

Il fenomeno Apple Watch

Tanto per cambiare il “botto” in materia di wearables arriva da Cupertino. Secondo i numeri che arrivano dai reparti “sales” della “Mela Morsicata”, nel corso del 2015″, sono stati venduti circa 50 milioni di Apple Watch in tutto il mondo. Pochi? Se li si rapporta alla popolazione mondiale non sono poi così pochi, si parla infatti di un Apple Watch ogni 120 abitanti del Pianeta. E considerando che si tratta di un “giocattolo” da più di 300 euro, la cui utilità, va detto, deve ancora essere del tutto compresa dal grande pubblico, allora forse la performance del wearable di Apple non è poi così male.

Il mercato mondiale dei wearables nel 2015

Guardando invece più in generale al mercato globale dei wearables per il 2015 i numeri sono questi: sono stati venduti circa 230 milioni di dispotivi in tutto il mmondo, con una crescita delle unità vendute del 18% rispetto al 2014. Per il 2015 si stima che potranno essere venduti circa 374 milioni di dispotivi in tutto il mondo con un fatturato che ha livello globale dovrebbe raggiungere i 28.7 miliardi di dollari, 11.5 dei quali “portati” alla causa dei wereables dai soli smartwatch.